Ricerca 2018

Antimicrobial Stewardship nella realtà nazionale italiana

Introduzione

Le infezioni acquisite in ambito sanitario si verificano in tutto il mondo e colpiscono sia i paesi sviluppati che quelli più poveri. Rappresentano una delle principali cause di morte e di aumento della morbilità tra i pazienti ospedalizzati e rappresentano inoltre un indice di scarsa qualità del servizio sanitario erogato, generando costi evitabili.
Il tema della Antimicrobial Stewardship è candidato come tema centrale delle politiche sanitarie nazionali e regionali ed appare coerente investire impegno e sforzi per offrire modelli di riferimento e piani di miglioramento per le applicazioni locali.

Necessario è costruire una risposta che impegni i diversi soggetti in una armonica conduzione della terapia. Nella prima ricerca di percezione IDEAL, l’argomento era di ampio raggio riguardo il modello d’approccio nei propri set di assistenza con panoramica delle infezioni nosocomiali nelle tematiche dei protocolli, delle linee guida e delle competenze specifiche. In questa nuova ricerca IDEAL 2018 si richiede la descrizione specifica dei programmi di Antimicrobial Stewardship sul territorio nazionale. Oggi si intende approfondire la tematica aumentando lo standard qualitativo della ricerca IDEAL 2018 per fornire una pubblicazione scientifica in Italia ancora inedita.

Una breve analisi della letteratura di recente pubblicazione è stata realizzata al fine di identificare una metodologia apprezzabile e confrontabile con esperienze internazionali e disporre di migliori elementi nello sviluppo della Survey.

Il Format

Obiettivo

L’obiettivo finale si può descrivere come contributo alla rimozione dei fattori che ostacolano il controllo delle infezioni ospedaliere attraverso l’applicazione di modelli di antimicrobial stewardship strutturati e condivisi.

  • Descrivere l’organizzazione e il modello ospedaliero per le varie realtà territoriali;
  • Delineare la cultura e l’approccio all’interno degli Ospedali, identificando barriere e opportunità percepite dai soggetti intervistati;
  • Verificare gli indicatori di esito in essere o attesi.

Metodologia

La ricerca sarà specifica sull’argomento “Antimicrobial Stewardship” con domande prevalentemente a risposta chiusa. La metodologia è di raccolta delle Survey in area web dedicata

Survey

Il questionario di percezione è articolato su tre aree di approfondimento:

  • Descrizione del modello organizzativo presente nella struttura;
  • Percezione e definizione dei limiti del modello di Antimicrobial Stewardship in essere con valutazione delle barriere e delle opportunità di sviluppo;
  • Indicatori di esito del modello in essere nella struttura di appartenenza.

Target

In ragione di una mappatura dei principali enti ospedalieri, si identifica un target compreso tra 50 e 100 enti in Italia e arruolabili se:

  • numerosità di posti letto > 400
  • con adesione del Direttore Sanitario
  • con presenza dell’infettivologia
  • con adesione apicali dei reparti target
  • 10/20 centri per area Nord, Centro, Sud
  • 30% centri di insegnamento

La formula di arruolamento prevede l’adesione preliminare da parte della Direzione Sanitaria.
Ad ogni Ente contattato si richiede un questionario compilato da parte del referente con funzione apicale di:

  • Chirurgo Generale
  • Direttore Sanitario
  • Farmacista
  • Infettivologo
  • Internista
  • Ematologo

Output

  • REPORT complessivo sul quadro emerso quali-quantitativo, con analisi statistica multivariata e relative tabelle e commenti.
  • PUBBLICAZIONE SCIENTIFICA per condividere in congressi nazionali ed internazionali.

Faculty

Clinici e farmacisti con diverse specializzazione per rendere effettiva la multidisciplinarietà richiesta dal progetto stesso:

  • Salvatore Corrao    – Ospedale Civico di Palermo – Internista
  • Luigi Giuliani   – Azienda Ospedaliera Novara – Farmacista
  • Federico Pea    – Azienda Sanitaria Universitaria Integrata Udine – Farmacologo
  • Pierluigi Viale    – Azienda Ospedaliera Universitaria di Bologna – Infettivologo
  • Gianluigi Cussotto    – Presidente MAYA Idee
BIBLIOGRAFIA
  1. Portale del Centro Nazionale di Epidemiologia, Sorveglianza e Promozione della Sanità-Istituto Superiore di Sanità: Maggio 2015
  2. ANSA Portale telematico Sezione Salute e Benessere: Giugno 2016
  3. ODM Camera dei Deputati Seduta n. 552 del 21 gennaio 2016
  4. WHO. Prevention of hospital-acquired infections. A practical guide
  5. https://www.ars.toscana.it/it/aree-dintervento/cure-e-assistenza/infezioni-correlate-allassistenza/news/1791-i-costi-umani-e-monetari-delle-infezioni-hospital-lars-and-a-project-regional-of-the-system-monitoraggio.html
  6. Ideal Playbook, “I modelli di antimicrobial stewardship”, 2017.
  7. S108 CID 2014:59 (Suppl 3) “Outcomes and Metrics for Antimicrobial Stewardship: Survey of Physicians and Pharmacists”.
  8. Piano nazionale di contrasto dell’antibiotico resistenza PNCAR 2017-2020 – Ministero della Salute